Medicina Cinese

Le novità sul mondo della medicina Cinese

La fame nervosa è una falsa fame

La ‘ fame nervosa‘ è caratterizzata dalla comparsa intermittente, a livello della regione dello stomaco, dei brontolii della fame. Essa va nettamente distinta dalla presenza fisiologica della fame vera.

Ecco come questa sindrome viene descritta in un testo classico di Medicina Interna Cinese – loJingyue quanshu: “Quando c’è questa malattia si ha una sensazione di vuoto nell’addome, come se dentro non ci fosse nulla; pare che sia fame ma non è fame; pare bruciore, ma non è bruciore; pare dolore ma non è dolore. Si ha una sensazione di disagio al torace e al diaframma senza riuscire a definirla esattamente. Talvolta mangiando cessa per un poco, ma talaltra dopo aver mangiato i brontolii ricominciano; talvolta sono accompagnati da nausea e gradualmente inizia la comparsa di dolori alla cavità gastrica.”

Particolare attenzione merita la  fame  nervosa e la falsa fame associate al quadro di segni e sintomi propri del Calore nello Stomaco, perché in forma più o meno severa, si manifesta molto più spesso degli altri ed è associata a situazioni di stress cronico e scompiglio emozionale.

L’origine della falsa sensazione di fame è associabile sul piano diagnostico alla presenza di uno dei seguenti quadri patologici (sindromi): ‘Calore allo Stomaco ‘, ‘Vuoto di Stomaco’, ‘Vuoto di sangue’. Secondo la Medicina cinese la ‘falsa fame’ costituisce una vera e propria sindrome, che può essere fatta risalire a condizioni di disequilibrio energetico differenti, ognuna delle quali richiede modalità specifiche di trattamento.

Ecco una breve descrizione di queste sindromi che richiedono di essere diagnosticate in modo puntuale, al fine di scegliere a quale tecnica terapeutica (dietetica, agopuntura, fitoterapia) ricorrere per una rapida e risolutiva terapia.

dott Caterina Martucci www.lalungavitaterapie.it